Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by on 13 Nov 2012 in social media

Facebook non è l’Ufficio Anagrafe…

Facebook non è l’Ufficio Anagrafe…

Si legge continuamente di profili Facebook falsi e di fan fasulli acquistati per pochi dollari attraverso agenzie compiacenti. Perplessità? Sdegno? E perché? Facebook NON è mica l’Ufficio Anagrafe…

Facebook non è l'Ufficio Anagrafe

Per creare un profilo presentarsi personalmente dalle 8 alle 12…

Il profilo del gatto, il profilo del negozio all’angolo che non ha capito che invece doveva creare una pagina, il secondo profilo creato con uno pseudonimo per parlare tra sé e sé come il dottor Jekyll e Mr. Hyde, il profilo che fa il verso al politico di turno … dovremmo cancellarli dalle nostre realistiche vite virtuali perché tutti fasulli? Forse è necessario riflettere, seppure in modo non troppo serio, su quello che Facebook NON E’…

Facebook non è l’ufficio anagrafe

Per creare un profilo non è necessario presentarsi personalmente all’Ufficio Registrazioni Fb in California, muniti di foto recente, una serie di certificati in carta bollata e accompagnati da un paio di testimoni; né fare richiesta via fax e aspettare nella località dichiarata la visita dei Carabinieri o dell’FBI… Sicuramente questo eviterebbe i profili falsi ma … non sarebbe realizzabile e poi … ci piacerebbe veramente?

Facebook non è una Democrazia

No, Zuckerberg e soci non sono stati eletti democraticamente dal Popolo Sovrano. Non devono rispondere al popolo sull’impostazione e sulla visualizzazione delle pagine, né chiedere il permesso per cambiare le regole, nei limiti della legge. E oltretutto si tratta di servizi gratuiti e si sa che, se non paghi, non sei nemmeno un cliente…

Facebook non è un ente benefico

La piattaforma non è stata creata perché Tizio possa condividere con gli amici idee politiche o aspirazioni spirituali per migliorare il mondo, né perché Caio con un paio di semplici click possa pubblicizzare i servizi della sua piccola azienda in equa competizione con le aziende più blasonate… Gli investitori, si sa, puntano al guadagno e non ne hanno mai fatto mistero.

Facebook è…

Facebook è facile da usare, alla portata di tutti, e pure gratuito. E’ uno strumento potente per condividere idee e pensieri ed è molto utile alle aziende che vogliono instaurare un rapporto personale con i clienti.
Facebook è un gioco, un passatempo, una piazza perfetta per il gossip virtuale: non tutto quello che vi si legge è vero perché ognuno può scrivere quello che vuole.
Facebook è soprattutto un business, ma non il Vostro Business: la pagina Facebook non è vostra, siete ospiti e non avete voce in capitolo sulle regole, che cambiano e cambieranno ancora.
E non è obbligatorio: se non vi piace potete semplicemente andarvene.

Un consiglio per gli utenti privati: non fidatevi troppo delle impostazioni sulla privacy e scrivete solo quello che volete far sapere a tutti.

Un consiglio per le aziende: pubblicate i contenuti sul vostro sito o blog aziendale e usate Facebook per promuoverli attraverso il passaparola (breve post con link al sito). Non focalizzatevi su un unico social media, usatene almeno tre. Non limitatevi ai social media, usateli come strumenti di lead generation: invitate fan e follower a iscriversi anche alla vostra newsletter aziendale.

Share This