Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by on 8 Apr 2012 in reputazione e immagine, visibilità

Blog: visibilità e autorevolezza in tempo di crisi

Blog: visibilità e autorevolezza in tempo di crisi

Meno lavoro? Niente panico, approfitta del tempo a disposizione per investire sulla tua azienda e su te stesso.

blog: visibilità e autorevolezza

visibili per essere trovati, autorevoli per essere scelti

In tempi di crisi, per attirare i pochi clienti in circolazione disposti ad investire è essenziale:

  • essere visibili nei motori di ricerca per farsi trovare;
  • essere autorevoli e affidabili per farsi scegliere.

Ma come investire sulla propria immagine quando il denaro da dedicare alla promozione scarseggia?

Alle aziende e ai professionisti in cerca di lavoro consigliamo di dotarsi di un blog.
Tipo di sito molto facile da aggiornare, il blog permette di pubblicare contenuti in modo semplice e immediato.
I contenuti che pubblicherete nel blog vi daranno in breve tempo maggiore visibilità nei motori di ricerca e nei social network e vi renderanno più autorevoli agli occhi dei lettori. E gli effetti positivi su visibilità e reputazione vi porteranno vantaggi anche nel lungo periodo.

Per aprire un blog vi servono due cose: una, la piattaforma con il software, ve la potete procurare facilmente. L’altra, la voglia di scrivere, è piuttosto rara. Partiamo da quest’ultima.

La voglia di scrivere

La voglia di scrivere è la risorsa imprescindibile per gestire un blog: testi brevi o testi lunghi, con un titolo efficace, con o senza immagini. Niente di rivoluzionario o particolarmente innovativo, anzi evitate di dire troppo: il vostro scopo non è fornire consulenza gratuita ma attirare l’attenzione dei potenziali clienti comunicando competenza e professionalità.
Ma attenzione, i contenuti devono essere inediti: vietato il copia incolla o la segnalazione di link senza un’introduzione o un commento personale.

Se pensate di non riuscire a scrivere almeno un articolo al mese è meglio rinunciare all’idea del blog: poche cose sono più tristi dei siti con un unico primo post di presentazione pieno di promesse e poi il nulla.
Pianificate piuttosto una presenza costante sui social network o, se preferite raccontare le cose a voce, girate brevi filmati e pubblicateli su un canale YouTube!

Se invece vi piace scrivere e avete qualche ora a settimana da dedicare a questo tipo di promozione il blog fa per voi. Non vi resta che procurarvi la piattaforma!

La piattaforma con il software

Dotarsi di una piattaforma per il proprio blog è molto semplice, soprattutto se non avete esigenze di personalizzazione.
Ci sono diverse possibilità, sia gratuite che a pagamento.
Valutate le vostre competenze tecniche e il vostro budget e cercate la soluzione più adatta.

  • Se il vostro budget è uguale a zero procuratevi uno spazio su una delle piattaforme che offrono questo servizio gratuitamente, di solito in cambio di spazi per annunci pubblicitari.
  • Se “smanettare” non vi spaventa investite un centinaio di euro e acquistate un servizio hosting con il WordPress preinstallato. Non troverete tutto pronto, dovrete lavorare parecchio per dare al sito l’aspetto che desiderate, ma alla fine avrete il pieno controllo della piattaforma e dei contenuti pubblicati.
  • Se invece non volete perdere tempo con il software e non vedete l’ora di scrivere gli articoli e pubblicarli rivolgetevi a un’azienda specializzata in web design (Mirodata, ad esempio). I costi del servizio variano in base alle esigenze di personalizzazione della grafica e delle funzionalità che vorrete attivare.

Non dimenticate di agganciare al blog i pulsanti per la condivisione sui social network.
Molto utile anche un form per raccogliere gli indirizzi email dei visitatori.

Ma soprattutto scrivete! E vedrete come in poco tempo la pubblicazione di contenuti migliorerà la visibilità nei motori di ricerca e la reputazione online della vostra azienda.

Share This